La “court” della solidarietà

La “court” della solidarietà

Ad Albavilla, in provincia di Como, da un decennio i primi due weekend di ottobre (quest’anno sarà sabato e domenica 5/6; sabato e domenica 12/13) sono rallegrati dalla Festa dei Crotti, organizzata dalla Pro Loco locale. E’ una festa che richiama in paese migliaia di persone.
I crotti sono delle costruzioni rurali presenti a decine a ridosso del nucleo storico del paese.
Si  tratta  di antri  dal  tipico aspetto “a volta”, dal  cui  fondo roccioso fuoriescono getti  d’aria  fresca che  creano  un microclima  a temperatura e umidità costanti. Si ipotizza che il loro utilizzo abbia preso l’avvio alla fine del 700, quando si intuirono le potenzialità dei fenomeni carsici  dei monti alle spalle dell’abitato  e si iniziò a governarli.
Nel paese del comasco vi sono attualmente 34 crotti, alcuni dei quali  visitabili nei due weekend di ottobre, altri invece chiusi e non agibili.

Albavilla è anche la sede dell’associazione AMICI Betharram Onlus che quest’anno ha deciso di partecipare alla Festa  con lo scopo di far conoscere sia ai cittadini di Albavilla come ai visitatori la propria realtà e i progetti che sostiene in Repubblica Centrafricana e Thailandia.
Sarà  presente nella  “Locanda della Solidarietà”, dove sarà possibile visitare la mostra fotografica di Vittore Buzzi sulle le missioni in Repubblica Centrafricana, avere del materiale  informativo , dialogare con i volontari, vivere un momento di festa in allegria. Non potrà mancare  il sabato sera intorno alle 19,00   una gustosa apericena (euro 8) per  amici e visitatori. Si replicherà la domenica, a partire dalle ore 12.00, con momenti informativi e naturalmente con la possibilità di rifocillarsi con buoni salumi nostrani  e dolcetti.

Il ricavato dell’iniziativa andrà a sostenere il progetto della riapertura di un Atelier di falegnameria a Bouar nella Repubblica Centrafricana.
Dopo il saccheggi da parte dei ribelli, si vuole dotare la falegnameria degli attrezzi e dei macchinari necessari perché diventi   “scuola di apprendistato” per alcuni giovani dei villaggi perché possano trovare un lavoro e sognare  un futuro migliore dopo anni di guerriglia che hanno impoverito ulteriormente il Paese-

Aspettiamo tanti amici in Via Mentana  9, a due passi dal Comune, presso la “Locanda della solidarietà” per informare, condividere in semplicità un pane e  un bicchiere e imparare a guardare lontano e sempre più in alto.



Send this to a friend