Il Centro riapre le proprie porte

Il Centro riapre le proprie porte

Giorno di festa, lunedì 29 giugno alla missione Holy Family Catholic Center a Ban Pong nel nord della Thailandia: infatti il Centro ha finalmente aperto le proprie porte per accogliere i bambini e le ragazze per l’inizio del nuovo anno scolastico previsto per metà maggio ma per l’emergenza sanitaria, che ha colpito anche il Paese del sud-est asiatico, posticipato al 1° luglio.
(I dati del Virus in Thailandia aggiornati ad oggi, lunedì 29 giugno, parlano di 3.169 casi confermati di cui 3.053 guariti e 58 decessi).
L’emozione di questo nuovo inizio era ben visibile sui volti dei piccoli e dei loro genitori, accolti nel grande salone polivalente della missione:  quest’anno il Centro accoglie 69 bambini delle scuole elementari e 20 nuove ragazze adolescenti che frequenteranno il corso di taglio e cucito di Bankonthip.
Il nuovo Staff del Centro, composto da 11 dalle ragazze più grandi, nelle ultime settimane ha avuto modo di preparare al meglio l’accoglienza mettendo in pratica tutte le direttive sanitarie.

Lunedì 1 luglio, come tradizione vuole, in fila indiana ecco i bambini e le bambine che percorrono, con tanto di mascherina, i 3 chilometri che distanzano il Centro dalla Scuola, accompagnati dalle ragazze che compongono lo Staff.

 

Per sostenere l’attività del centro a partire dal 2019 ha preso avvio il progetto “adozioni scolastiche a distanza“: un modo concreto per assicurare un futuro sicuro alle nuove generazioni, un modo semplice per sostenere l’Holy Family Catholic Centre nell’ambito dell’accoglienza e dell’alfabetizzazione dei piccoli ospiti.

 



Send this to a friend