padre Arialdo Urbani illeso

padre Arialdo Urbani illeso

Padre Arialdo Urbani, originario di Isolaccia (SO), da oltre 30 anni missionario nella Repubblica Centrafricana, oggi è stato vittima di un grave incidente causato da una mina piazzata a bordo della strada poco distante dalla missione di Niem (nord ovest del Paese).

 

Infatti  padre Urbani stava facendo ritorno dopo la visita ad alcune scuole di villaggio; superato il villaggio di Service Kolo, a 6 chilometri dalla missione di Niem, la ruota posteriore del mezzo è saltata su una mina, scaraventando la jeep dall’altra parte della strada contro gli alberi.
Il boato si è udito fino all’ospedale di Niem, da dove, avvisati da alcune persone accorse dalla zona dell’incidente, sono partiti i soccorsi immediati.
Padre Arialdo è rimasto sempre cosciente, salendo autonomamente sulla macchina di soccorso. Trasportato al vicino ospedale dove, dopo i primi accertamenti, non presentava ferite ma forti dolori alla spalla, che è stata immobilizzata. Le sue condizioni verranno valutate meglio nelle prossime ore.
Insieme a padre Urbani sono rimasti coinvolti nell’incidente altre due persone;  l’accompagnatore, anche lui rimasto lievemente ferito e una terza persona, seduto nei sedili posteriori che è l’unica vittima accertata.
Il passeggero pochi chilometri prima aveva fermato la macchina chiedendo a padre Urbani, dato che stava facendo ritorno a Niem, un passaggio per andare in Ospedale per trovare una sua conoscente.

 

Secondo fonti locali i ribelli della Coalition des Patriotes pour le Changement (CPC) da tempo hanno messo mine e ordigni improvvisati lungo la strada tra Niem e Kolo.
La CPC è una coalizione nata il 17 dicembre 2020 dalla fusione di diversi gruppi ribelli presenti nel Paese.

Padre Urbani è stato il primo missionario betharramita arrivato in Centrafrica nel 1986. Oltre 50 anni di vita missionaria in ogni angolo del mondo divisi tra Thailandia, Brasile, Costa d’Avorio e infine proprio nella Repubblica Centrafricana dove ha fondato il primo insediamento a Niem.

 



Send this to a friend